Physical Address

304 North Cardinal St.
Dorchester Center, MA 02124

Cos è una VPN

Cos è una VPN

Molto probabilmente hai sentito parlare di VPN se navighi regolarmente in Internet o semplicemente ti sei imbattuto in una pubblicità.

Ma cos’è una VPN? Cosa posso fare con una VPN? Cosa significa?

Ti spiegheremo tutto partendo dalla definizione di VPN in modo che tu sappia subito di cosa si tratta. Risponderemo quindi a una serie di domande che i principianti potrebbero porsi: è legale? È complicato da usare?

Alla fine di questo articolo, avrai imparato le basi di questo popolare software di sicurezza informatica.

  • Note: Una rete privata virtuale (VPN) è un servizio che ti consente di accedere al Web in modo sicuro e privato, instradando la tua connessione attraverso un server e nascondendo le tue azioni online.





VPN: definizione e significato

Prima di spiegare a cosa serve una VPN, presenteremo la sua definizione e ti daremo il suo significato. Come molte parole che usiamo in francese, VPN in realtà deriva dall’inglese Virtual Private Network che significa Rete Privata Virtuale in italiano.

La VPN è quindi un software che viene installato su più dispositivi connessi a Internet. Una volta attivata la VPN, viene creato un tunnel sicuro tra te e la rete Internet. In questo modo, le informazioni che lo attraversano saranno crittografate.

Inoltre, tieni presente che l’attivazione viene eseguita collegandosi a un server VPN remoto. Quindi otterrai un nuovo indirizzo IP impersonato e il tuo sarà mascherato.



La definizione di VPN è la stessa indipendentemente dal dispositivo su cui prevedi di installarla. Infatti, questo software non solo è compatibile sul tuo computer, ma può essere installato anche su uno smartphone (che tu sia su iOS o Android) o su un tablet. Parliamo quindi di un’applicazione VPN.

Se la definizione di VPN può sembrare complicata, in realtà è un prodotto molto facile da accedere. In Italia, circa un terzo degli utenti Internet utilizza quotidianamente una VPN. Per andare sul sicuro oggi è senza dubbio lo strumento più completo ed efficace. Funzionerà sullo sfondo del tuo computer (o cellulare) e fornirà una vera protezione online.

Come funziona una VPN?

Non preoccuparti, non è necessario capire in dettaglio cosa c’è dopo per utilizzare una VPN o essere un fanatico. Spiegheremo come funziona una VPN in modo semplice. Se non sei interessato al lato tecnico, non esitare a passare direttamente al punto successivo. Sarai comunque in grado di utilizzare il tuo software senza alcuna preoccupazione.

Quando diciamo che stiamo utilizzando una VPN, ciò che stiamo effettivamente utilizzando è un servizio fornito da un provider VPN. Quest’ultimo ha una rete di server in tutto il mondo. È grazie a questi che la tua VPN, di cui poco prima abbiamo dato la definizione, riesce a offrirti una navigazione sicura.



Infatti, quando ti connetti alla VPN, e quindi a uno dei server del tuo provider, tutto il tuo traffico internet verrà reindirizzato dal server VPN prima di arrivare sul sito finale. La connessione a un server VPN avrà anche l’effetto di nascondere il tuo indirizzo IP e di cambiarlo in quello del server.

Infine, il server VPN funge da intermediario. Pertanto, il tuo indirizzo IP originale non verrà rivelato al sito Web che stai visitando e il tuo anonimato sarà rispettato.

L’altra azione della VPN consiste nel crittografare i dati per proteggerli. Parliamo poi del processo di tunneling (tramite diversi protocolli come OpenVPN, IPSec, WireGuard, L2TP, IKEv2, ecc.). Invece di passare attraverso il tuo provider di servizi Internet, che riceve la tua richiesta e consegna il sito Web che desideri visitare, il tuo traffico passerà attraverso il tunnel sicuro e crittografato.

Da quel momento in poi, tutte le tue attività online saranno illeggibili per gli altri. Anche il tuo provider di servizi Internet non sarà più in grado di tracciare la tua navigazione (siti visitati, file scaricati, ecc.).

Il modo più semplice per definire completamente cos’è una VPN è spiegare come funziona.

Descrizione VPN

Solo il tuo client VPN installato sul tuo dispositivo ha la chiave per decrittografare le informazioni che ritornano dal server.

L’intero processo avviene senza che tu te ne accorga. Tutto quello che devi fare è selezionare un server VPN e fare clic sul pulsante di attivazione. Una volta attivata la VPN, il tuo traffico diventa anonimo e i tuoi dati sono protetti.



A cosa serve una VPN?

Se siamo riusciti nella nostra missione, ora hai una buona comprensione del significato e della definizione di VPN e di come funziona.

Hai capito che non solo la rete privata virtuale crittograferà i tuoi dati e proteggerà le tue informazioni, ma ti fornirà anche un nuovo indirizzo IP. Ma più concretamente, a cosa serve una VPN? Cosa possiamo fare con esso? Quali sono i suoi principali utilizzi?

Per rispondere alle tue domande, abbiamo elencato i principali casi d’uso di una VPN, a partire dal più comune. Se oggi circa un francese su tre utilizza una VPN, è perché questo strumento fornisce soluzioni reali.



Per proteggere i tuoi dati su Internet

Le VPN sono note per la loro capacità di proteggere la connessione degli utenti di Internet. Crittografando il traffico in entrata e in uscita dal tuo dispositivo, le VPN rendono più difficile l’accesso ai tuoi dati web.

Inoltre, anche se una persona malintenzionata dovesse impossessarsi di informazioni su di te, non potrebbe sfruttarle perché il software VPN utilizza algoritmi di crittografia molto potenti. Le VPN proteggono quindi tutti i tuoi dati personali (password, coordinate bancarie, siti web consultati, ecc.).

Per navigare in modo anonimo

Un altro motivo per cui le persone usano una VPN è rendere anonima la loro navigazione. Infatti, come abbiamo sottolineato nella sezione precedente, la connessione a un server VPN avrà l’effetto di mascherare il tuo vero indirizzo IP. E ricorda che l’IP è un numero assegnato al tuo dispositivo che ti identifica.



In cambio, l’indirizzo IP del server VPN sarà visibile in rete. Le VPN ad alte prestazioni di solito hanno migliaia di IP diversi in modo da rispettare la privacy dei loro utenti. E andrai davvero in incognito.

Pertanto, quando navighi su una rete non protetta, come ad esempio in luoghi pubblici, l’attivazione della VPN eliminerà il rischio di furto di identità e tracciamento online.

Per cambiare il suo indirizzo IP

Una VPN è molto spesso utilizzata anche per modificare il proprio indirizzo IP , in particolare per aggirare molti blocchi geografici. Se hai compreso correttamente la nostra definizione di VPN, sai che ti consente di recuperare l’indirizzo IP dei server in qualsiasi parte del mondo.

Così, anche se sei in Francia, puoi recuperare un IP australiano, americano, tedesco o addirittura sudafricano. La scelta dipende semplicemente da dove si trovano i server del tuo provider VPN. Nella tua selezione, cerca di assicurarti che il provider VPN disponga di server nel paese di tua scelta se questa è una necessità una tantum.



Modificando il tuo indirizzo IP, potrai accedere a canali stranieri non disponibili in Francia o persino sbloccare determinati giochi prima che vengano rilasciati in Francia! Inoltre, durante i tuoi viaggi all’estero, potrai comunque accedere ai canali francesi semplicemente posizionando il tuo IP in Francia. Abbastanza utile, vero?

Download senza rischi

Il download è un caso d’uso molto ampio per le VPN. A cosa serve una VPN in questo caso? È molto semplice. Sicuramente sai che il download di torrent (non privi di diritti) in P2P è punito dalla legge in Italia.

Pertanto, molte persone intelligenti hanno trovato il trucco della VPN per aggirare i blocchi e scaricare in modo anonimo. Poiché la VPN fornisce loro un nuovo indirizzo IP, il loro vero indirizzo IP non è mai evidente. Attenzione, nota che non sei assolutamente invitato a praticare queste attività che, ricorda, sono illegali.



Per proteggere dagli attacchi DDoS

Se un hacker vuole farti del male, può orchestrare molto facilmente quello che viene chiamato un attacco DDoS al tuo router o internet box. Quest’ultimo quindi satura la tua larghezza di banda, rendendo quasi impossibile l’utilizzo di Internet.

Una VPN servirà anche a proteggerti da questo tipo di attacco. E sì, ricorda che ti dà un nuovo indirizzo IP. Pertanto, se l’hacker desidera effettuare un attacco DDoS al tuo server, si sta effettivamente imbattendo in un server del tuo provider VPN. Quest’ultimo avrà quindi sicuramente installato molti firewall in grado di combattere gli attacchi DDoS.

Alla fine, il rischio di attacco sarà notevolmente ridotto.

Ecco, in cinque punti principali, a cosa serve una VPN. Ci sono ancora altri usi derivati ​​di questo software ma qui hai i principali.



È complesso da usare?

Se la definizione di VPN può sembrare complessa, non lo è del suo utilizzo. Chiunque, anche il meno esperto di computer, può utilizzare perfettamente una VPN. Infatti, è estremamente intuitivo da usare e semplice da installare.

Che tu sia su un computer, un tablet o un cellulare, generalmente dovrai premere due volte sul mouse o sullo schermo: una volta per scegliere il territorio (o il server), un’altra per collegarti ad esso. E ‘così semplice.

Se hai paura di iscriverti a una VPN perché pensi di non poterla usare, non temere, è estremamente facile da usare. Puoi andarci con gli occhi chiusi. Anche se incontri ostacoli, puoi sempre contare sull’eccellente supporto clienti di leader di mercato come ExpressVPN, CyberGhost o NordVPN. Hanno una chat online disponibile 7 giorni su 7, 24 ore al giorno.



Le persone che trovano l’utilizzo di una VPN troppo complesso possono quindi contattarle per chiedere aiuto. Tuttavia, crediamo che non avrai mai bisogno di fare affidamento su questo eccellente servizio clienti.

La VPN è legale?

Dopo aver scoperto la definizione di VPN a cosa serve, è interessante chiedersi se tutto ciò sia effettivamente legale. In effetti, come abbiamo visto sopra, una rete privata virtuale ti consente di fare molte cose su Internet. Sembra quindi abbastanza legittimo chiedersi se sia legale utilizzare una VPN, nascondere il proprio IP o crittografare i propri dati.

In Francia, la risposta è un grande SÌ. È completamente legale utilizzare una VPN e potrai farlo senza alcun rischio. Siamo consapevoli che è possibile intraprendere attività illegali con una VPN (non farlo), ma questa è una tua responsabilità.



Le reti private virtuali sono perfettamente legali e sono anche ampiamente utilizzate dalle aziende per proteggere la propria rete.

In un altro articolo vedremo che la legalità delle VPN cambia a seconda del Paese e che anche nel 2022 alcuni Paesi (Cina, Russia, Tunisia, Iran…) le considerano ancora illegali.

Definizione di una VPN: FAQ

Dopo aver letto questo articolo che definisce il termine VPN, hai ancora domande? Per provare a rispondere, vi proponiamo alcune domande/risposte.

Come configurare una VPN?

La configurazione di una VPN dipenderà dal dispositivo su cui desideri utilizzarla. Su un computer (Windows o Mac), devi solo seguire i passaggi che ti verranno presentati tramite il programma di installazione. Se sei su cellulare o tablet, sarà ancora più semplice poiché sarà sufficiente andare sullo store ufficiale delle applicazioni e fare clic su “Download”.



In caso di dubbi, sappi che i provider presentati nel nostro articolo offrono tutti guide per aiutarti a installare e configurare la loro applicazione VPN.

Le VPN sono migliori di Tor?

Tor è un browser web sicuro. Ora dovrai affrontare velocità estremamente basse. Con una VPN, al contrario, vivrai un’esperienza senza compromessi con sicurezza totale e ottime prestazioni. Sarai anche in grado di utilizzare tale servizio con applicazioni collegate, cosa impossibile con Tor che ti offre i suoi vantaggi solo all’interno del suo browser web.



Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *